LAGAREté si poneva l’obiettivo di intrattenere giovani dai 6 ai 29 anni durante l’estate 2020 attraverso attività ludiche e formative a cadenza settimanale organizzate sul territorio di Chambave. Il progetto era composto da 2 parti:

 –LAGAREcole: spazio dedicato alla formazione e all’accrescimento culturale di bambini e ragazzi con attività di aiuto-compiti, un corso di PC per gli anziani, un workshop di robotica e un corso di lingua.

-LudoLAGARE: pomeriggi dedicati ai giochi da tavolo e di ruolo per bambini e ragazzi, creazione di una ludoteca dove poter prendere in prestito i giochi e serata conclusiva “Cena con Delitto”.

L’idea del progetto era quella di creare sul territorio del Comune di Chambave uno spazio dedicato ai giovani nel quale possano da una parte acquisire nuove nozioni, anche mediante l’accrescimento personale dato dall’aiutare bambini e anziani, e dall’altra divertirsi attraverso dei giochi che sviluppano e migliorano le capacità di cooperazione e socialità tra ragazzi di ogni età con la speranza che queste attività possano proseguire anche dopo il termine del bando.  

LAGAREcole

Nella prima parte de LAGAREté abbiamo proposto le seguenti iniziative:

  • Tutoraggio Compiti 

In collaborazione con il Comune di Chambave siamo riusciti ad organizzare, tra giugno e settembre, 14 pomeriggi di aiuto compiti . In questa parte di progetto hanno preso parte 8 tutor e 32 bambini.

I genitori dei ragazzi, ma soprattutto i bambini, sono stati molto entusiasti del tutoraggio compiti. In primis perché hanno avuto un aiuto nello svolgere i propri compiti e soprattutto perché è stata un’occasione per ritrovarsi e confrontarsi con i propri coetanei dopo mesi di lockdown e didattica a distanza.

  • Laboratorio di Robotica e stampa 3d

In collaborazione con il GDG Valle d’Aosta abbiamo proposto un laboratorio

di robotica e di stampa 3D. A questo corso hanno preso parte 6 giovani ragazzi che hanno intrapreso un percorso formativo che ha portato alla fine delle lezioni all’assemblaggio di un vero e proprio robot telecomandato.

Questo corso è stato un primo approccio alla stampa 3D e al microcomputer Raspberry PI, un dispositivo che è in grado di essere utilizzato per ogni sorta di progetto o prototipazione sia in campo hobbistico che professionale. 

Verranno presto proposte nuove attività rivolte al mondo della stampa 3D ed il disegno 3D.

  • Corso Computer over 50

Siamo riusciti a proporre un corso di computer destinato a persone over 50. Con questa iniziativa abbiamo coinvolto 3 tutors e 10 partecipanti. 

I partecipanti sono stati molto soddisfatti del corso, in quanto anche se in molti avevano già un computer, sono riusciti a cogliere l’occasione per approfondire alcuni argomenti o per chiedere un consulto su qualche argomento poco chiaro.

LUDOlagare

Nella seconda parte de LAGAREté abbiamo proposto le seguenti iniziative:

  • Creazione di una Ludoteca

Attraverso questo progetto siamo riusciti a creare un’area interamente dedicata al gioco nella quale gli associati potranno prendere in prestito i giochi disponibili. Col budget a nostra disposizione abbiamo acquistato una quarantina di giochi per tutte le fasce di età e difficoltà. Prossimamente contiamo di formalizzare l’apertura della Ludoteca e poter quindi dare in prestito gratuito i giochi a tutti i soci. 

Il materiale presente nella ludoteca ci ha permesso inoltre di proporre le seguenti iniziative:

Pomeriggi ludici per bambini: in collaborazione con l’Oratorio San Francesco abbiamo organizzato due pomeriggi ludici per avvicinare i bambini più piccoli ai giochi da tavolo e Gioco di Ruolo per Ragazzi.

Serate ludiche per ragazzi e adulti : in collaborazione con Aosta Iacta Est abbiamo proposto 3 serate legate ai giochi da tavolo.

Entrambe le attività saranno riproposte con cadenza mensile all’interno di pomeriggi e serate rinominate “Vagone giochi”, gioco di parole tra il nome dell’associazione e l’attività proposta.

  • Cena con delitto

Questa iniziativa è stata una grande scommessa che abbiamo deciso inserire in questo progetto, in quanto nessuno di noi aveva mai partecipato a qualcosa di simile e non sapevamo come sarebbe stata accolta come iniziativa. L’idea ci ha ispirato talmente tanto che abbiamo comunque deciso di assumerci questo rischio, ma ne siamo stati ripagati appieno.

La cena era a tema ed i partecipanti hanno preso parte ad una vera e propria investigazione (proposta da un attore professionista) per risolvere un caso di omicidio. I partecipanti sono stati coinvolti attivamente nell’accaduto ed alcuni hanno anche recitato nei panni della vittima ed i possibili sospettati.

Alla cena hanno preso parte 25 persone e per la parte di ristorazione abbiamo coinvolto il ristorante la Crotta di Chambave.

  • Numero di persone coinvolte dal progetto

Durante tutte le iniziative siamo riusciti a coinvolgere circa 80 giovani tra i 6 ed i 29 anni e 10 anziani over 50 per il corso di computer.

In totale siamo riusciti a coinvolgere 9 tutor tra i 18 ed i 29 anni, che ci hanno aiutato con i corsi ed il tutoraggio compiti dei bambini.

Nel limite del possibile siamo riusciti ad acquistare il necessario per il progetto sul territorio regionale coinvolgendo ristoratori, tipografie, negozi di giocattoli, cartolerie ecc.. Inoltre abbiamo scelto realtà km 0 acquistando le merende per l’aiuto compiti dalla Cantina delle R.O.S.E. cooperativa che vende prodotti del territorio. 

  • Conclusioni e considerazioni finali

Nonostante il poco tempo a disposizione e dopo essersi ripresi da un periodo difficile come quello del lockdown, siamo riusciti a realizzare tutte le iniziative preventivate ad eccezione purtroppo del corso di cinese.

Attraverso le nostre iniziative siamo riusciti a far accrescere o apprendere delle nozioni grazie ai nostri corsi ed a far rincontrare e cooperare persone di tutte le età (dai 6 ai 29 anni, ma anche over 50).

Questo progetto ha gettato le basi per una vera e propria comunità di appassionati di tecnologia, innovazione e giochi da tavolo, che porteremo avanti e svilupperemo sicuramente dopo la conclusione del progetto.

Il Progetto LAGAREté è stato finanziato dalla Fondazione Comunitaria della Valle d’Aosta nell’ambito del Bando Il Dopo dei Giovani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *